Allarme sicurezza

Attenzione alle truffe

Sono sempre più comuni le truffe on-line e via e-mail. I criminali agiscono utilizzando il marchio GLS e inviando falsi messaggi di posta elettronica, in particolare ai privati, ma anche alle aziende. Questi spesso contengono richieste di pagamento. I destinatari di tali messaggi di posta elettronica devono informare immediatamente GLS e in nessun caso pagare gli importi richiesti.

Le e-mail fraudolente contengono frequenti errori ortografici e grammaticali, così come loghi aziendali sfocati o sgranati. Se il mittente è sconosciuto, gli allegati non dovrebbero essere aperti.

GLS non sarà responsabile per eventuali danni derivanti da attività fraudolente da parte di terzi che abusano del nome di GLS.

Attenzione alle offerte di lavoro “agente”

I criminali che ordinano prodotti online utilizzando false identità e dati di carte di credito illegalmente ottenute hanno recentemente aumentato i loro sforzi per reclutare i cosiddetti "agenti". Il lavoro, di solito, è offerto con formula part-time e comporta il ritiro di pacchi e spedizioni da altri indirizzi, spesso all'estero. L'obiettivo è quello di nascondere la posizione finale delle merci ottenute in modo fraudolento. Questo secondo lavoro, presumibilmente redditizio, significa essere coinvolti in attività fraudolente (come il riciclaggio di denaro) con conseguenze legali e finanziarie.

GLS combatte contro le frodi

GLS sta costantemente cercando di proteggere i propri clienti dalle truffe. Ogni sforzo è fatto per identificare le persone che cercano di abusare del sistema di spedizione GLS. La gestione dei dati dei clienti è conforme agli elevati standard di sicurezza in tutto il Gruppo.